Video: Come e perché installare Google Mobile Services (GMS) su smartphone e tablet Huawei (MatePad T10S)



Tablet Huawei su https://amzn.to/3dWyHqa Smartphone Huawei su https://amzn.to/3choHax Parametri di configurazione della scorciatoia al Google Play Store generata mediante ShortCut: Azione=com.gspace.android.virtual.action.shortcut Nome pacchetto=com.gspace.android Nome classe=com.gspace.android.util.ShortcutHandleActivity Extra=_VA_|_pkg_:com.android.vending _VA_|_uri_:#Intent;action=android.intent.action.MAIN;launchFlags=0x10000000;package=com.android.vending;component=com.android.vending/.AssetBrowserActivity;end _VA_|_user_id_:0 Flag=ACTIVITY_NEW_TASK Categorie=android.intent.category.DEFAULT Configuro il tablet Huawei Matepad t10s da 10,1 pollici FHD, 4GB di RAM, 64GB di ROM e CPU da 8 core a 99,99€ alle mie esigenze, compresi i servizi Google. Essenzialmente ho configurato il tablet per ricorrere ai servizi Google solo se strettamente necessari, ma in ogni caso installando ugualmente il Play Store per non avere alcuna limitazione e standardizzare il più possibile l'esperienza d'uso rispetto agli altri dispositivi con i servizi Google già integrati. Diligentemente Huawei ha verificato e messo a disposizione sul suo Store ufficiale Huawei AppGallery, quindi garantendo un certo livello di sicurezza ed affidabilità, l'applicazione Gspace che permette sia di clonare che d'installare applicazioni in uno spazio virtuale dove sono disponibili i servizi Google compreso il Play Store perfettamente funzionanti. Purtroppo Gspace non fornisce l'accesso diretto al Play Store, ma si può creare un collegamento rapido con l'applicazione Shortcut. Per creare il collegmento diretto al Play Store, integrato in Gspace, bisogna avviare l'applicazione Shortcut andare nella sezione app, selazionare Gspace, rinominare la scorciatoia, selezionare l'icona del Play Store, magari precedentemente scaricata, da associare, inserire i vari parametri come mostrato in questo video, magari facendo copia ed incolla da quelli reperibili nella sottostante descrizione, salvare il tutto e cliccare su crea scorciatoia. Fatto ciò, il Play Store sarà direttamente disponibile sul tablet, come se fosse preinstallato ed usabile normalmente, al prezzo di qualche pubblicità in più all'apertura. Dovendosi utilizzare anche applicazioni scaricate da Store di terze parti prima di continuare nella personalizzazione del tablet è opportuno installare dal Huawei AppGallery e configurare, per aumentare la sicurezza, AVG Antivirus e per la pulizia AVG Cleaner. Invece per avere sotto controllo il sistema dal punto di vista dei tracciamenti indesiderati, soprattutto da eventuali server pericolosi contattati dalle app che si decide di installare, F-droid, un noto ed affidabile store di applicazioni open source gratuite, mette a disposizione la versione completa dell'app Tracker Control che riesce a scoprire facilmente tutti i traccianti presenti in una applicazione. Integro nel sistema Gboard, Google Translate e Google Speech Synthesis, ma ricorro ad un escamotage per usufruire delle voci Cloud di Google, installando dallo Store APKPure l'app Multilingual TTS che in sostanza riesce a selezionare la voce dal motore di sintesi in automatico in base alla lingua del testo da leggere, ma le voci sono basate anche su quelle di Google Cloud quindi funzionano tutte le lingue anche senza essere scaricate in locale. Basta selezionare Multilingual TTS come motore TTS predefinito e configurare le lingue che dovranno essere attivate in base alla lingua del testo. Una buona alternativa da usare come browser di sistema è sicuramente Firefox mobile attualmente ad una versione matura per tale scopo, installabile facilmente da uno degli Store alternativi a Google. Il tablet avendo la presa jack audio e supportando l'USB OTG con degli economici adattatori reperibili anche da un qualsiasi magazzino di prodotti di importazione cinese, è possibile renderlo una vera workstation fornita di tastiera, mouse, microfono, cuffie e lettore di schede di memoria. Naturalmente se non si riesce a trovare l'applicazione di cui si necessita si può facilmente svilupparla da sé, magari utilizzando uno dei tanti IDE per Android come l'app AIDE che permette di programmare agevolmente in vari linguaggi di programmazione come Java, C/C++, HTML5, CSS e JavaScript, ma anche di dare una sbirciatina al codice sorgente, vista la natura Open Source di molte applicazioni Android, magari apportando qualche modifica per personalizzarlo o migliorarlo. Pertanto chi è in cerca di un tablet da personalizzare perfettamente alle proprie esigenze, attualmente al minor costo possibile, ma con hardware di qualità, può valutarne l'acquisto, mentre per i fondamentalisti dei servizi Google meglio scegliere altro con tali servizi già preinstallati e certificati, anche se il costo probabilmente sarà molto più alto. Declino ogni responsabilità per eventuali danni occorsi a persone, animali e cose derivanti dall'imitazione di questa guida che è a puro scopo di intrattenimento. #huawei #google #tablet #howto #tech

GUARDA IL VIDEO SU YOUTUBE

Commenti

Top 5 della settimana

ERGO 2 Anni di Protezione del produtto per i Prodotti per la casa da €30,00 a €39,99

Malarazza (Remastered)

MEZORRISON 50 Mascherine FFP2 Certificate CE0370 Sigliate in 10 Buste da 5 Mascherine con Ganci Salva Orecchie PFE ≥95%

ESLH Mascherine FFP2 Nere Certificate CE 0598 | Mascherina FFP2 Nera 50 Pezzi sigillata singolarmente 5 Strati di protezione PFE ≥ 94% con 50 Ganci Salva orecchie

Brita Filtri per Acqua MAXTRA+ Pack 6, 6 Mesi di Filtrazione